COMBO TEST PLUS

Alcuni genotipi del papilloma virus umano (HPV) possono causare il carcinoma della cervice. Una volta presente nella cavità vaginale l’HPV può infettare l’epitelio cervicale, entrando nella cellula e integrando il suo DNA in quello umano.

Il combo test plus racchiude in sé un insieme di più esami:

 

Pap-test in fase liquida

Il test Hologic ThinPrep® rappresenta un’innovazione del vecchio pap-test tradizionale. Una volta eseguito il prelievo la spatola si risciacqua in una fiala che contiene un liquido che conserva le cellule. In questo modo quasi tutte le cellule vengono conservate e in più non subiscono il “trauma” di essere strisciate.

I vantaggi connessi alla citologià in fase liquida, nei confronti della citologia cervicale convenzionale, comprendono un trasferimento più rappresentativo delle cellule dallo strumento di prelievo al vetrino, una riduzione del numero di campioni citologici inadeguati ed un incremento statisticamente significativo nell’individuazione delle lesioni squamose intraepiteliali di alto grado (HSIL).

Centinaia di studi hanno dimostrato i benefici clinici del ThinPrep Pap-Test, che hanno coinvolto milioni di donne in tutto il mondo. Per questo il ThinPrep Pap-Test è stato approvato dalla FDA americana come “significativamente più efficace nell’individuare le cellule precancerose della cervice”.

 

Test HPV RNA

Hologic Aptima® non solo rileva la presenza di 14 genotipi ad alto rischio di papilloma virus (HPV) ma soprattutto l’integrazione del DNA virale in quello umano e, quindi, la produzione delle proteine virali che possono avviare la progressione del cancro. Inoltre Aptima HPV individua la regione target altamente conservata E6/E7 che non va incontro a delezione durante l‘integrazione.

In questo modo non si hanno:

• falsi negativi causati da delezione della regione L1;

• falsi positivi che possono essere causati dal rilevamento del solo DNA del virus, sapendo che il 90% delle infezioni da DNA regredisce.

I risultati falsi positivi, comportano colposcopie non necessarie, aumento dei costi e stress per le pazienti ed i loro partner.

 

FISH test

Nel caso venga rilevata una L-SIL (lesione intraepiteliale squamosa di basso grado), con o senza la presenza di HPV RNA, si utilizza la FISH delle cellule cervicali come reflex test, che viene effettuata gratuitamente e senza ripetere la raccolta delle cellule.

La FISH (Ibridazione Fluorescente in situ), è una metodica di biologia molecolare ben consolidata, permette di rilevare l’amplificazione del gene della telomerasi (3q26) e l’eventuale aumento di numero dei cromosomi direttamente nelle cellule. Quando questo avviene la cellula diventa maligna.

Pertanto, mediante FISH è possibile identificare le cellule tumorali con certezza, nonostante il loro aspetto morfologico sia soltanto atipico.

Il Combo Test-Plus consente di anticipare la diagnosi, riducendo invasività, costi, tempi di risposta e rappresenta quindi il metodo di screening più avanzato per il cancro del collo dell’utero.